• sachatellini

"Quasi mai è un melting pot di emozioni e suoni" – leggi l'intervista a Giorgio Moretti

Aggiornato il: 2 giorni fa

Abbiamo intervistato l'eclettico musicista romano che ha da poco pubblicato il suo album d'esordio, Quasi Mai.


Quasi Mai è il tuo album d’esordio. Cos’hai provato il 19 febbraio, giorno di pubblicazione del tuo disco?

"Emozionato è una risposta banale? Scherzo. Devo dire che nel momento dell’uscita ho vissuto un’emozione davvero forte per il lancio dell’album, perché solo in quel momento ho realizzato che era veramente fatta e che tutto il lavoro degli ultimi mesi era diventato reale. Però devo dire che questa emozione ha lasciato un po’ di spazio anche alla malinconia: ritornando a quando ho iniziato a comporre le canzoni dell’album, mi fa un po’ strano pensare di non poter condividere come vorrei questo progetto. Speravo di suonare e cantare davanti a più persone possibili le emozioni di questo album, e adesso vivere questa condivisione artistica solo “telematicamente” è un po’ straniante. Ma sono sicuro che prima o poi ci sarà l’occasione."

Com’è nato Quasi Mai?

"L’album, come credo tutti i lavori artistici che sento davvero miei, è nato da un’esigenza: quella di parlarmi ad alta voce o parlare ad alta voce a tutte quelle persone che vogliono rispecchiarsi nei testi di queste canzoni. L’idea di creare un album che raccontasse il modo di vivere alcune emozioni era dentro di me da tempo, ma ce n’è voluto altrettanto per riuscire a trovare la forma giusta per esprimere quelle idee in musica."

Cosa rappresenta per te?

"Quando ascolto l’album mi sembra di prendere in mano un album fotografico. Forse non è un caso che si chiamino nello stesso modo. Infatti è come se ogni canzone raccontasse un preciso momento vissuto e lo riportasse in vita attraverso le parole e la melodia. Penso che questo album sia una rappresentazione onesta e sincera di una parte di me."


Giorgio Moretti

Giorgio Moretti

Il disco è composto da nove canzoni. Ce le racconti?

"Penso che tutte le canzoni siano molto diverse tra loro. Forse proprio il fatto di raccontare momenti diversi le ha rese così uniche. Si viaggia tra melodie e testi più acustici e cantautoriali fino a pezzi più elettronici e sperimentali, è un melting pot di emozioni e suoni che non vogliono seguire un’unica strada."


La cover dell'album di Giorgio Moretti, Quasi Mai

La cover dell'album Quasi Mai


Tu sei nato a Roma. Quanto ha influito la capitale nella tua formazione artistica?

"Penso che una città come Roma influenzi positivamente il lato estetico e artistico di chi la vive. Devo dire che per la mia crescita personale, però, devo molto anche ai tre anni vissuti a Torino, dove ho studiato una volta finito il liceo. È una città molto diversa da Roma, per il clima e per le persone, ma è una città altrettanto affascinante e ricca di sensazioni, se la si impara a conoscere bene."

Per te, in una canzone, hanno più peso le parole o la melodia?

"Penso che l’una non possa esistere senza l’altra. Questo l’ho capito perché a volte mi sono trovato a scrivere prima le parole per poi arrivare alla melodia, e a volte il contrario. Ma alla fine il risultato è sempre lo stesso: le parole e la melodia devono incastrarsi e completarsi alla perfezione. Solo in questo modo, penso, si può generare un’emozione tramite la musica."

C’è una persona – o, nel caso, più persone – che hanno ispirato Quasi Mai?

"Dentro l’album ci sono tante persone. C’è la famiglia, l’amicizia, l’amore e la delusione. Sono tutte situazioni in cui le persone sono, per forza di cose, coinvolte. Credo che non riuscirei a scrivere una canzone senza aver vissuto un’esperienza personale che mi abbia ispirato in precedenza."

Quali sono i tuoi progetti futuri?

"Adesso che questo album si è concluso voglio prendermi il tempo per ragionare e

sperimentare musicalmente su tutto ciò che pubblicherò in futuro. Ma oltre a tutto quello che riguarda la musica sto continuando a lavorare a progetti visivi e cinematografici."


Intervista a cura di Sacha Tellini

Per le fotografie si ringrazia BIG TIME - Ufficio stampa e promozione

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

© 2018 by Rockography. Tutti i diritti riservati.

  • Bianco Spotify Icona
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • envelope-icon