• Giorgio Cappai

NEWS ABOUT SOUNDS, episodio 1: prog rock.

Aggiornato il: ago 1

Spesso il concetto di genere musicale è una convenzione commerciale, serve ad orientare gli ascoltatori nella scelta d'acquisto. In realtà nel corso della storia tutti i generi hanno subito evoluzioni, dovute a diversi fattori, fra tutti il processo creativo dei singoli artisti. Con questa nuova rubrica abbiamo la presunzione di mettere attenzione su 4 band con un suono piuttosto personale all'interno della loro scena di riferimento, scegliendo il prog rock per la prima puntata. Agli apparati uditivi l'ardua sentenza!


1- GURANFOE

photo credit: Samuel Connor Clarke


Band inglese di Norwich, in attività dal 2012. La loro proposta musicale potrebbe definirsi come la sintesi tra la tradizione progressive inglese (Jetro Tull e Yes su tutte) e le nuove leve che si sono fatte spazio dagli anni 90 in poi, coadiuvate da diversi altri generi dovute ai numerosi ospiti che chiamano a partecipare nei loro brani.



2- GYPSY CASTLE

foto presa dal profilo facebook della band


Brasiliani di Porto Alegre, la musica dei Gypsy Castle mischia il progressive inglese con sonorità

latino americane, sia nelle ritmiche di batteria che nell'uso di percussioni tipiche del Sud America, con l'alone dei Primi Black Sabbath che aleggia durante tutto l'ascolto.



3- RUBBER TEA

photo credit: henri pink


I Rubber Tea sono una band tedesca, di Bremen, formatasi nel 2017. La principale influenza che si può sentire è quella degli Yes, a cui va aggiunta una punta di Bossanova e di RnB dovuta al timbro vocale e ai fiati suonati dalla cantante Vanessa Gross.



4- THE WHOLE FANTASTIC WORLD

foto presa dalla pagina facebook della band


I Whole Fantastic World sono un power trio attivo discograficamente dal 2004. Il loro stile può dirsi influenzato dai Rush e da sonorità più recenti, come i Foo Fighters, i Weezer e gli Arctic Monkeys.



Sul nostro profilo spotify potete trovare la playlist "News about sounds, ep 1:prog rock.", con gli ultimi album delle band di cui abbiamo parlato nell'articolo. Alla prossima con nuovi sound da scoprire.


Articolo a cura di Giorgio Cappai.

© 2018 by Rockography. Tutti i diritti riservati.

  • Bianco Spotify Icona
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • envelope-icon