• Laura Della Corte

Murubutu si prepara all’Infernum Tour. La nostra intervista in esclusiva

L’Infernum Tour è purtroppo rimandato all’inverno 2021, anno nel quale si ricorderanno i 700 anni dalla morte del sommo poeta Dante. I concerti live di “Infernum” hanno già superato i 7 milioni di stream e Murubutu - nome d'arte di Alessio Mariani - si prepara già a creare nuova musica.

Abbiamo avuto modo di fargli qualche domanda. Buona lettura!


Vorrei iniziare questa intervista chiedendoti cosa vorresti che ti venisse chiesto come prima domanda.


“Interessante, vorrei che mi si chiedesse qual è l’ultimo libro che ho letto. E adesso ti rispondo. Ho letto L’Arminuta di Donatella Di Pietrantonio che ha vinto anche il Premio Campiello per questo libro. Mi ha colpito molto perché è un romanzo potente nel descrivere gli stati d’animo nelle relazioni. È ambientato in Abruzzo e il titolo è un termine dialettale traducibile in «la ritornata». La scrittrice ha un talento particolare nel descrivere le emozioni… È sicuramente un libro da leggere.”


Ho avuto la fortuna di partecipare al tuo live a Rende, in Calabria. Come è stato il ritorno “dal vivo”?


"Per me è sempre molto bello ed emozionante fare musica dal vivo. È stato diverso, penso che ci sarà un cambiamento radicale nel modo di esprimere la musica dal vivo. Non credo che la situazione sarà totalmente risolta la prossima primavera. Spetterà a noi artisti trovare nuovi modi per esprimerci."



Alessio Mariani, in arte Murubutu


Domanda classica: nuovi progetti in arrivo?


“Mi sono preso un anno sabbatico per dedicarmi totalmente alla registrazione di nuova musica e anche per ideare una performance diversa dal vivo."


Sono sempre stata curiosa in merito alla nascita di un nuovo artista. In che momento nasce l’artista Murubutu?


"Sicuramente tutto è nato dall’utilizzo che mi è sempre piaciuto fare delle parole e della scrittura fin dai tempi della scuola, negli anni novanta. Poi, attraverso il fenomeno delle Posse, sentivo un grande senso di appartenenza che in modo diverso sento ancora adesso. Per quanto riguarda me come artista, ho sentito l’urgenza di dovermi esprimere in un modo che mi rappresenti totalmente."


“Qual è la tendenza che stai notando adesso, nella musica e negli artisti, che non rispecchia la tua idea di fare musica?


“In questo momento avverto la pericolosa tendenza della musica a diventare sempre più omologata e l’artista sta diventando sempre più un’immagine da seguire sui social. Vorrei invece che l’artista venga percepito di più come mente pensante e che curi molto i contenuti che vuole esprimere oltre alla propria immagine."





Lo ringraziamo per la disponibilità e, in attesa del tour, segnaliamo questo evento: sabato 3 ottobre, all'interno del Visarno, Murubutu sarà ospite di «Edera» in collaborazione con Kashmir Music & Le Nozze di Figaro per un'intervista live con qualche brano in acustico.


Intervista a cura di Laura Della Corte

Foto di Giulia Ghinassi

© 2018 by Rockography. Tutti i diritti riservati.

  • Bianco Spotify Icona
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • envelope-icon