• sachatellini

Irene Grandi incanta il Teatro Verdi di Firenze: leggi la recensione del concerto

Si è concluso nel migliore dei modi “Grandissimo”, il tour con il quale Irene Grandi ha festeggiato 25 anni di splendida carriera, grazie anche al pubblico del Teatro Verdi di Firenze che ha risposto in maniera molto entusiasta all'ultima tappa del tour della grande cantante toscana. Al centro dello spettacolo, oltre alla presenza di alcuni artisti che hanno lasciato un segno importante nella sua carriera, alcuni dei più grandi successi delle cantante nei suoi primi 25 anni di carriera.

Sono le 21.15 quando le luci si spengono e dal palco viene proiettato un video riguardante l’importanza di una corretta informazione e prevenzione contro l’HIV e l’AIDS: è così che Irene Grandi decide di aprire lo spettacolo.

Irene Grandi in concerto al Teatro Verdi di Firenze

Accesa è il brano che introduce prima la band e poi la stessa cantante sul palco che con un’energia spropositata, crea fin da subito un’atmosfera magica. La cometa di Halley, Eccezionale, Un vento senza nome, donano uno splendido equilibro fra scariche di adrenalina pura e momenti intensi vissuti al ritmo di dolci ballate. L’emozione fa da filo conduttore a tutto il concerto, toccando uno dei suoi punti di picco quando arriva il turno di Dolcissimo Amore, cantata in compartecipazione con Le Matte in Trasferta, band nella quale ha militato Irene Grandi alle origini della propria carriera musicale.

Irene Grandi ieri sera sul palco del Teatro Verdi di Firenze

Sono i grandi successi a tessere la trama di uno spettacolo entusiasmante: Sono come tu mi vuoi, I passi dell’amore (eseguita insieme a Antonio Di Martino, autore della canzone), Un motivo maledetto, Prima di partire per un lungo viaggio, In vacanza da una vita, Bruci la città, ripercorrono le tappe più importante di una carriera di successi lunga 25 anni. Irene Grandi da sopra il palco trasmette un’energia palpabile e contagiosa, grazie anche ad un’interpretazione dei brani incalzante e ad un’espressione della voce impeccabile.

Lo show di Irene Grandi nell'ultima tappa del suo tour

A metà concerto, un altro momento intenso bagnato da una nota di malinconia è l’esecuzione del brano Se mi vuoi, eseguito nel ricordo di Pino Daniele. Segue poi il momento di altri due tributi: quello a Vasco Rossi, tramite l’interpretazione de La tua ragazza sempre (brano firmato dal rocker di Zocca), e a Carmen Consoli, attraverso L’ultimo Bacio, eseguito insieme alla stessa cantante catanese autrice del brano, che sale sul palco per accompagnare Irene Grandi con la chitarra classica.

L'energia di Irene Grandi al Teatro Verdi di Firenze

Sulle note di Bum Bum vengono invece presentati i componenti della band: Fabrizio Morganti è alla batteria, Saverio Lanza alle chitarre e alla tastiera, Piero Spitilli al basso e contrabbasso.

Irene Grandi incanta il Teatro Verdi di Firenze

Dopo il giro di presentazioni, il concerto volge al termine: sono Amore amore amore amore (eseguita con Stefano Bollani al pianoforte, brano estratto dall'ultimo album “Grandissimo”) e Lasciala andare a mettere la parola fine ad uno spettacolo suggestivo ed esaltante, non prima dei lunghi e doverosi ringraziamenti rivolti a tutte quelle persone che si sono intrecciate a vario titolo con la carriera della cantante.


Grazie Irene Grandi: altri 25 anni di splendidi concerti così.


Articolo di Sacha Tellini.

Le fotografie sono di Fabio Martini.

© 2018 by Rockography. Tutti i diritti riservati.

  • Bianco Spotify Icona
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • envelope-icon