• sachatellini

Il mondo musicale celebra Lorenzo Orsetti, partigiano internazionalista

“HER DEM AMADE ME – Siamo sempre pronte, siamo sempre pronti”: è questo il titolo della raccolta che sarà pubblicata venerdì 4 dicembre, ideata per celebrare la memoria di Lorenzo Orsetti, giovane fiorentino scomparso il 18 marzo 2019 all’età di trentatré anni per mano dell’ISIS.

Al centro del progetto, curato da Lucio Leoni e prodotto da Blackcandy produzioni –in collaborazione con Arci Firenze, Associazione Lorenzo Orso Tekoşer, UIKI Onlus, WJAR- Weqfa Jina Azad a Rojava e Bao Publishing- c’è una raccolta fondi, il cui incasso sarà interamente devoluto al centro Alan’s Rainbow di Kobane per dotarlo di un ambulatorio pediatrico che sarà intitolato a Lorenzo Orsetti “Tekoşer”. Quest’ultimo, è il nome di battaglia scelto dallo stesso Lorenzo, il quale ha deciso di partire alla volta della Siria per prendere parte ai combattimenti per la Liberazione dei popoli del Nordest dello stato siriano i quali, insieme alle minoranze etniche del nord della zona, portano avanti dal 2012 il progetto per la costruzione del Confederalismo Democratico, ossia di una società che abbia come suoi pilastri fondamentali la democrazia diretta, la solidarietà, l’autodeterminazione delle donne, la laicità delle istituzioni pubbliche il concetto del superamento Stato-Nazione, l’ecologismo e lo sviluppo di un’economia non di stampo capitalista.

Il disco, pre-ordinabile dal 5 novembre, è composto da 24 brani. Gli artisti coinvolti sono i seguenti: Grana, Serena Altavilla, Assalti Frontali, Angela Baraldi, Cesare Basile, Paolo Benvegnù, Giorgio Canali, Pierpaolo Capovilla, Marco Colonna, Vittorio Continelli, Max Collini, Cristiano Crisci, Dagger Moth, Ginevra Di Marco, Er Tempesta, Giancane, La Rappresentate di Lista, Lucio Leoni, Malasuerte, Mokadelic, Nummiriun, Rita Lilith Oberti, Marco Parente, Carmelo Pipitone, Rapper C J A SAP, Marina Rei, Roncea, Rossofuoco, Tre Allegri Ragazzi Morti, Giovanni Truppi, Margherita Vicario. Il progetto vanta anche il contributo artistico di Zerocalcare, il quale ha fornito le illustrazioni presenti nel booklet e che sono state tratte dal suo fumetto “Macelli”.


La cover dell'album “HER DEM AMADE ME – Siamo sempre pronte, siamo sempre pronti”

L’Alan’s Rainbow è un orfanotrofio dove vivono in sicurezza e in un ambiente comunitario fino a 50 bambine e bambini rimasti orfani a seguito dell’occupazione delle truppe dell’ISIS di Kobanê. All’interno della struttura, oltre all’alloggio, viene offerta a tutti i suoi ospiti la possibilità di sostegno psicologico per affrontare le conseguenze drammatiche e terribili della guerra. I ricavati della raccolta fondi saranno quindi destinati al centro per poterlo dotare di un ambulatorio medico pediatrico che possa essere un vero e proprio punto di riferimento, in termini sanitari, per tutti i residenti della struttura, per tutti gli studenti e le studentesse del comprensivo formativo e per tutti gli abitanti che risiedono nella zona.

Ma “HER DEM AMADE ME – Siamo sempre pronte, siamo sempre pronti” vuole anche prendere una posizione netta per cercare di tenere alta l’attenzione su quella che è considerata una delle più imbarazzanti sconfitte politiche, umane, sociali e culturali del mondo occidentale contemporaneo, ossia la questione curda. Gli artisti, come recita il titolo, si sono fatti trovare pronti per alzare la voce in memoria di un ragazzo di trentatré anni che ha perso la vita nel combattere a fianco del popolo curdo, al fianco di un’idea diversa di mondo e società.

TRACKLIST


LATO A

1- MARCO COLONNA, VITTORIO CONTINELLI - FUOCO

2- ROSSOFUOCO Y MAX COLLINI - GUERNICA

3- MARGHERITA VICARIO - QUANDO GLI UOMINI

4- MARCO PARENTE - QUANDO IL MONDO ERA UNA PIUMA

5- CESARE BASILE - FERMA TI LA RUGNU LA PALORA

6- ASSALTI FRONTALI FEAT ER TEMPESTA E NUMMIRIUN - COMPAGNO ORSO

7- GINEVRA DI MARCO - FUOCO A MARE

8- MALASUERTE FI SUD - GAZA

9- CARMELO PIPITONE - IL MIO VECCHIO MONDO

10- DAGGER MOTH - UNLEASHED

11- LA RAPPRESENTATE DI LISTA - AMANDOTI (SEDICENTE COVER)

12- GIANCANE - ADOTTA UN FASCISTA

LATO B

1- RITA “LILITH" OBERTI - DON DURITO E L’ORSO

2- PIERPAOLO CAPOVILLA & I CATTIVI MAESTRI - LA CITTA’ DEL SOLE (REVISITED VERSION)

3- 24 GRANA - ORSO

4- ANGELA BARALDI - IMMOBILI

5- PAOLO BENVEGNU’- CAUSA ED INFINITO

6- ALTAVILLA, CRISCI, LEONI - MOLISE

7- GIOVANNI TRUPPI - L’UNICA OLTRE L’AMORE

8- RONCEA - LA RAGIONE DELLE COSE

9- TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI - RASOIO, MATTATOIO, PAZZATOIO

10- RAPPER CJ A SAP - THE THUNDERSTORM

11- MARINA REI - CURAMI

12- MOKADELIC, EDDI - UNA GOCCIA


Articolo di Sacha Tellini.

Per le fotografie si ringrazia BIG TIME - Ufficio Stampa e Promozione.

© 2018 by Rockography. Tutti i diritti riservati.

  • Bianco Spotify Icona
  • White Facebook Icon
  • White Instagram Icon
  • envelope-icon